LUZZI FC 8 – 0 PICCOLO O’TEL

 

Non era una partita semplice. In palio c’era la qualificazione ai quarti di finale e nessuna delle due squadre sembrava intenzionata a rinunciarci. La formazione del Luzzi sapeva bene che la vittoria non sarebbe bastata. Per passare il turno infatti era necessaria una goleada, sorpassando il Piccolo O’Tel grazie alla differenza reti. Così è stato.
Il Luzzi era arzillo e determinato, con un abbondante panchina e molto lucido nel costruire le azioni. Gli arancioni di Piccolo O’Tel sembrano subito in difficoltà, non riuscendo a controllare i movimenti degli avversari; Mela, Picchio e Simo in grande affanno, non riescono a ripartire e creare azioni interessanti. Dopo pochi minuti dall’inizio del match subiscono una doccia fredda prendendo ben due gol consecutivi.
Un inizio che non lascia speranza al Piccolo o’Tel che perde rovinosamente per 8 a 0, pagando soprattutto l’assenza di un portiere di ruolo, che sicuramente avrebbe meglio arginato le bordate dei migranti. Per loro la corsa finisce qui, nonostante la ritenevamo una tra le squadre favorite del torneo, dimostrando di avere grandi potenzialità. Per loro comunque sarà riservato un posto d’onore sugli spalti del Dazzi Stadium, dove si potranno godere le fasi finali. Luzzi che con un inizio un po titubante riesce a conquistare un terzo posto che basta alla qualificazione. Ora diventa necessario essere in forma  per la sfida contro la storica formazione della Dinamo Kotti, stavolta senza esclusione di colpi, una va avanti e l’altra si ferma.

This entry was posted in CALCI DAL BASSO. Bookmark the permalink.