Giochiamo a carte scoperte


Le serate organizzate da Fuck the Localini crew presso il c.s.a Ex-Emerson di Firenze sono state tutte dei benefit con uno scopo preciso.
L'incasso delle serate, è stato interamente devoluto alla costituzione di una cassa comune di sostegno alle spese legali di ragazzi/e, compagni/e, amici/amiche, che sono stati denunciati per reati minori connessi all'accupazione di case, spazi sociali, difese di  sfratti e azioni antifasciste. Il prezzo d'ingresso non ha mai superato 1euro e i prezzi del bar sono stati sempre popolari. Il guadagno netto, anche negli eventi più grandi organizzati, non hanno mai superato i 1000 euro. Il nostro intento è stato quello di rendere trasparente il bilancio delle serate per due motivi:

  1. rendere chiaro a chi viene alle serate dove vanno a finire i suoi soldi e come vengono reinvestiti.
  2. differenziarci dai locali della città che non rendono mai espliciti e trasparenti i propri bilanci.

Abbiamo sempre preteso che chi viene alle serate FtL versasse 1 euro all'ingresso, perchè si tratta per noi di un gesto simbolico che indica quanto si condivide lo spirito della serata, dove ci si diverte ma nello stesso tempo si fa solidarietà attiva verso chi cerca di allargare lo spazio pubblico all'interno della metropoli. Siamo stanchi di vedere atteggiamenti furbeschi alla cassa da parte di chi viene alle serate , non crediamo che chi viene a divertirsi non abbia un euro per entrare anche perchè abbiamo verificato che le stesse persone, una volta entrate, consumano litri di alcolici al bar.


Il simbolico euro di ingresso rappresenta il gradiente di partecipazione allo spirito di trasformazione della città.


In questo spazio cercheremo di uplodare dopo ogni serata realizzata il bilancio con spese, incasso e utili. In questo modo cercheremo di rendere esplicita la bisettrice degli utili:

  1. -sostegno della cassa comune denunce
  2. -investimento nell'organizzazione delle serate future

 

This entry was posted in bilancio trasparente. Bookmark the permalink.

1 Response to Giochiamo a carte scoperte

  1. san Quintino says:

    ma il bilancio dov’è non è che trasparente perchè non si vede?

Comments are closed.